Vai direttamente al contenuto principale
Sei in: home > il museo > mostre temporanee > San Daniele e il prosciutto

Mostre temporanee

San Daniele e il prosciutto - cinque sensi e un’emozione

27 - 30 giugno 2008

Protagonista assoluto per quattro interi giorni di festa, il prosciutto di San Daniele rimane per il resto dell’anno a scandire l’attività di un intero territorio e della sua comunità.

Il suo indissolubile legame con la gente, la morfologia, la storia, l’economia del territorio è il filo rosso che percorre il nucleo museale della sezione etnografica, ormai presente da alcuni anni nel Museo del Territorio.

Attraverso gli strumenti della norcineria, foto storiche e documenti, sono presentate le fasi salienti della lavorazione del maiale, nella sua dimensione domestica e artigianale.

Per iniziativa del Comune di San Daniele, in collaborazione con l’Associazione culturale MACS e con il prezioso intervento dei volontari del Museo, nella sezione Etnografica è stato allestito un percorso interattivo che ha guidato il visitatore alla conoscenza del prosciutto di San Daniele attraverso vista, tatto, olfatto, udito e gusto.

Il punto d’arrivo, la degustazione del prelibato alimento, è stato preceduto da alcune esperienze sensoriali che hanno rimarcato il coinvolgimento di tutti e cinque i sensi nel riconoscimento dell’autentico crudo di San Daniele, a partire da quella coscia a chitarra che, strofinata con sale e spezie e sugna, ascoltata con la battitura e annusata con la steccatura, tanto prende dall’aria di San Daniele quanto restituisce.

Immagini del percorso espositivo

Ingresso mostra

immagini e profumi del territorio sandanielese introducono al percorso espositivo · la ricostruzione delle spalliere per la stagionatura accoglie il visitatore · Un punto di vista originale!

Vista: guarda la silhouette del San Daniele

Vista: la forma del prosciutto di San Daniele · un momento della visita guidata

Tatto: tocca la forma del San Daniele

sale, pepe nero e sugna · una visitatrice si cimenta nella “stuccatura” con la sugna · riconosci con il tatto il contenuto dei vasi

Olfatto: senti il profumo del San Daniele

l’aroma si sprigiona dai prosciutti appesi sulla spalliera · i visitatori alle prese con la “puntatura” per saggiare il profumo del prosciutto stagionato · affina l’olfatto con le essenze delle spezie usate in norcineria

Udito: ascolta il suono del San Daniele

la descrizione della “battitura” del prosciutto nel racconto di un produttore locale

Gusto: gusta la bontà del San Daniele

la zona allestita per l’assaggio del San Daniele· al termine della visita, un omaggio per tutti i visitatori

 

museodelterritorio@gmail.com